LA CONSULENZA TECNICA PER L’AFFIDAMENTO DEI MINORI

Descrizione

Il corso si rivolge a coloro che desiderano lavorare come Consulenti Tecnici (CTU/CTP)

 

  • nella valutazione dell’affido/collocazione dei figli minori nei procedimenti di separazione e divorzio dei genitori,
  • nell’affido extrafamiliare dei minori, in caso di limitazione della potestà parentale dovuta a pregiudizio sugli stessi o a cattiva condotta genitoriale.

 

La formazione è di tipo intensivo ed è centrata:

 

  • sulla normativa di riferimento che regola i regimi di affido e il ruolo e l’operato  del Consulente Tecnico (dal momento del conferimento dell’incarico alla stesura della relazione finale);
  • sui processi psicologici della famiglia, della separazione e del divorzio;
  • sull’organizzazione e gestione operativa dell’intervento di Consulenza Tecnica (impianto metodologico, strumenti e tecniche, aree di indagine e analisi dei criteri decisionali per la stesura del parere finale).

Programma

 

PARTE TEORICA E METODOLOGICA

 

SEPARAZIONE/DIVORZIO DEI GENITORI E AFFIDAMENTO DEI FIGLI MINORI

 

Riferimenti normativi e legislativi L.54/2006 e successive modifiche: legge sull’affidamento dei figli in caso di separazione. Cenni sulle convezioni internazionali in tema di tutela dei minori.

 

Tribunale Ordinario e competenze del Giudice.

 

CTU in casi di separazione coniugale e affidamento dei figli: competenze dello psicologo.

 

Criteri nella decisione del regime di affido dei bambini:

– elementi di base nella valutazione del regime di affidamento del minore in relazione alla fase evolutiva dello stesso ed alle caratteristiche del nucleo familiare;

– concetto di genitore psicologico;

– criteri di valutazione della genitorialità;

– bisogni educativi, bisogni affettivi e bisogni psicologici del bambino;

– le più comuni situazioni di criticità e disagio: conflitto genitoriale, bambino conteso, “Sindrome da Alienazione Parentale” (PAS);

– prevenzione del disagio.

 

Svolgimento della CTU (e della CTP):

– iscrizione nelle liste dei CTU presso i Tribunali della Repubblica: requisiti e competenze;

– nomina da parte del Giudice ed assunzione dell’incarico;

– giuramento e quesiti peritali, la nomina del CTP;

– lettura e spoglio del fascicolo (selezionare ed individuare gli atti utili);

– metodologie (registrazioni e verbali);

– ruolo del CTU e dei CTP: rapporti, competenze, giurisprudenza, buone prassi;

– gestione dei rapporti con i soggetti da esaminare (dalle prime convocazioni al resoconto finale);

– tecnica del colloquio con gli adulti: singolo, di coppia, di gruppo;

– tecnica del colloquio con i minori;

– osservazione congiunta genitori-figli;

– ruolo della psicodiagnostica: cenni sulle tecniche più utilizzate;

– stesura della relazione e della controrelazione;

– consegna ed eventuale udienza di fronte al Giudice per chiarimenti e contraddittorio;

– gestione dei rapporti con le cancellerie.

 

 

AFFIDAMENTO EXTRAFAMILIARE DEI FIGLI MINORI EX L. 173/2015

 

Casi di affidamento extrafamiliare di minori ex L. 173/2015 da parte del Tribunale per i Minorenni:

– riferimenti normativi e legislativi L.173/2015 (in modifica L.184/83), affidamento temporaneo di minori;

– cornice giuridica e psicologica di riferimento (anche con riferimento alla L.317 sul ricorso da parte dei nonni del minore);

– pregiudizio sui minori; minori in stato di abbandono; minori segnalati;

– ruolo del Tribunale per i Minorenni e dei Servizi Sociali;

– CTU per il Tribunale per i Minorenni, Magistratura Onoraria e Magistratura Ordinaria.

 

Criteri per la decisione di affido temporaneo di minori:

– Responsabilità Genitoriale: sospensione, decadenza, limitazioni, reintegro (art.330, 333, 336 cc);

– valutazione della genitorialità, criteri della genitorialità (accudimento, educazione);

– pregiudizi gravanti su minori (in relazione anche all’età e alle fasi evolutive);

– trauma psicologico: riconoscimento, prevenzione e trattamento;

– stato di abbandono e “minori segnalati”;

– criteri di valutazione della recuperabilità genitoriale;

– interventi di sostegno, mediazione familiare, sostegno psicologico, comunità educativa, educativa domiciliare.

 

 

PARTE ESPERENZIALE

 

– osservazione ed esame di casi peritali;

– esame di atti, relazioni, materiale testistico, audio-video registrazioni;

– esercitazioni.

Date & sede

Il corso è strutturato in due week end per un totale di 32 ore di formazione.

Orario: 10.30-18.30 sabato e 9.30-17.30 domenica.

 

La metodologia è teorico pratica (lezioni frontali e analisi di casi portati dal docente).

Durante il corso i partecipanti riceveranno il materiale didattico (esercitazioni, slide lezioni, esempi di relazioni e di casi, etc.) in forma cartacea, su pennetta/chiavetta drive o via mail.

 

Sede del corso: non vi sono date e sedi attive al momento, contattaci se hai interesse ad essere aggiornata/o oppure per sapere se è possibile attivarlo nella tua città o altre vicine welcome@rorschachforense.it 

 

 

Docente

Dott. Christian Pepi, Psicologo, Psicoterapeuta ad indirizzo psicoanalitico. Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Ancona. Già Esperto presso la Corte d’Appello – sezione minori – di Ancona.  Già Cultore della Materia in Psicodiagnostica I e II, Cdl in Psicologia e Psicologia Clinica, Università degli Studi di Urbino (2003-2011). Esperto in Psicodiagnostica Rorschach. Svolge attività di CTU e CTP da 10 anni. Formatore anche per le professioni sanitarie e socio-sanitarie.

Destinatari

Il corso è rivolto a psicologi, medici, studenti in psicologia e medicina, altri professionisti abilitati.

Costi & iscrizione

Le quote di partecipazione si intendono esenti I.V.A.:

– tessera associativa annuale 30,00 euro
– quota corso: 350,00 euro
– Soci I.R.F.: 300,00 euro

 

Modalità di iscrizione:

E’ possibile prenotare il corso con un acconto di 150,00 euro all’atto dell’iscrizione (comprensive delle 30,00 euro della tessera per i non soci);
Saldo: entro il primo o secondo incontro (tramite bonifico o contanti).

 

Per maggiori informazioni contatta la referente: Dr.ssa Sara Della Vecchia  dellavecchia@rorschachforense.it   348 38 48 799

 

Conto corrente dell’Associazione Istituto Rorschach Forense:

IBAN:  IT 74 O 02008 67740 000101735627

per disguidi già accaduti verificare la correttezza dell’IBAN: dopo “IT 74” la prima O di Otranto, tutti gli altri sono zeri.

CAUSALE: “CORSO PSICOLOGIA GIURIDICA AFFIDO” con specifica della città sede del corso.

 

L’inizio del corso è subordinato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. In caso di mancata attivazione del corso nel periodo previsto la quota di prenotazione versata sarà su richiesta rimborsata oppure rimarrà valida per l’iscrizione all’edizione successiva del corso scelto o per altro corso organizzato dall’Istituto.

Attestato

Al termine del corso viene rilasciato attestato finale di formazione (con ore di frequenza sostenute sul totale).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “LA CONSULENZA TECNICA PER L’AFFIDAMENTO DEI MINORI”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *